S.C.I.A. – Segnalazione Certificata di Inizio Attività

Descrizione
La S.C.I.A. (segnalazione certificata di inizio attività) consente di effettuare alcuni lavori edilizi di lieve entità presentando presso l’amministrazione comunale competente un apposita segnalazione asseverata da un tecnico abilitato.

Il proprietario ha la possibilità di iniziare immediatamente i lavori (dopo aver presentato tale segnalazione) sotto la responsabilità dei soggetti che sottoscrivono la segnalazione (tecnico abilitato e proprietario).

L’Amministrazione comunale nel termine di 60 giorni dalla presentazione, può effettuare verifiche e controlli ed eventualmente emettere un provvedimento di divieto di prosecuzione dell’attività. La SCIA, in vigore dal 31/7/2010, è stata introdotta dalla legge 30 luglio 2010 n. 122, in sede di conversione del D.L. 31/3/2010 n. 78.

Quando può essere presentata?
La Scia può essere presentata per gli stessi interventi di trasformazione urbanistica ed edilizia per cui era prevista la presentazione della D.I.A. ordinaria e non è consentita per gli interventi soggetti a permesso di costruire o a D.I.A. alternativa al permesso di costruire, secondo quanto precisato dalla nota dell’Ufficio legislativo del Ministero per la semplificazione normativa in data 16/9/2010.

Chi può presentare la segnalazione?
La Scia può essere inviata dagli stessi soggetti che possono presentare la D.I.A. alternativa o la richiesta di permesso di costruire, cioè dai titolari di un diritto reale sull’immobile su cui verrà eseguito l’intervento (ad es. proprietari, usufruttuari, ecc.), ovvero dai titolari di un diritto personale compatibile con l’intervento da realizzare (es. conduttore con l’assenso del locatore).

 

Sei interessato?

Richiedi on-line un preventivo gratuito nella sezione Contatti

 

Via